Monday 10 December 2018.

Eletta la Giunta della nuova Camera di Commercio di Arezzo-Siena

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Arezzo-Siena ha completato le procedure di  costituzione degli organi politici e di rappresentanza della realtà economica della nuova circoscrizione territoriale di riferimento.

Infatti dopo l’elezione, per acclamazione, alla presidenza dell’Ente di Massimo Guasconi, il 12 novembre scorso scorso, il Consiglio camerale, composto da 33 consiglieri  camerali  ha proceduto nella riunione di questa mattina alla elezione della Giunta camerale, l’organo di indirizzo politico che affiancherà il Presidente per i prossimi cinque anni alla guida della Camera di Commercio di Arezzo-Siena .

I nuovi membri di Giunta, eletti a scrutinio segreto, sono Roberto Bartolini, Franca Binazzi,  Andrea Fabianelli, Valter Fucecchi, Anna Maria Nocentini Lapini, Daniele Pracchia e Ferrer Vannetti.

La Giunta camerale sarà chiamata nelle prossime settimane,  a predisporre,  per l’approvazione da parte del Consiglio, i documenti previsionali e programmatici   ad iniziare dal bilancio preventivo e dal programma pluriennale  dell’attività dell’Ente camerale. Atti di programmazione generale che individueranno  gli  interventi da realizzare a beneficio delle imprese operanti nelle province di  Arezzo e di Siena, le quali  continueranno ad usufruire, presso le due sedi,  di tutti i servizi e gli sportelli già esistenti. 

  Un programma di attività in linea con l’assoluta complementarietà economica dei due territori (dove sono presenti elevati livelli di specializzazione nei settori dell’oro, della moda, della farmaceutica, nella meccanica di precisione, nella farmaceutica, nella viticoltura, nel turismo e nei servizi). Nel rispetto delle differenze e delle specifiche vocazioni economiche  si  conferma il ruolo che, nel corso della loro storia le preesistenti Camere hanno  esercitato: quello di  sede deputata a portare  a sintesi complessiva le istanze e le esigenze del sistema imprenditoriale.

Un ruolo peraltro reso ancora più strategico dalla maggiore rilevanza assunta dalla nuova Camera di Commercio che è, territorialmente, la  più grande della Toscana. Il nuovo Ente, per numero di imprese, export, imprese innovative, componente manifatturiera e molti altri indicatori compete  direttamente, a livello regionale, con la Camera del capoluogo e, a livello nazionale, è fra le più importanti camere italiane.