Monday 24 September 2018.

Osservatorio della Camera di Commercio di Siena: “Rapporti commerciali con l’estero buona salute”

 

E’ in uscita il report trimestrale luglio/settembre 2017 dell’Osservatorio Economico Provinciale della Camera di Commercio Siena dove si illustra lo stato di salute dell’economia locale e dove le Associazioni di Categoria hanno l’occasione di rendere note le loro percezioni per il primo trimestre 2018, partecipando alla sentiment analysis.

La vivacità dell’economia provinciale è testimoniata dai rapporti commerciali con l’estero: le esportazioni crescono su base annua del 23,8%, le importazioni del 47,5% e il saldo della bilancia commerciale del 14,6%. Parliamo di 442 milioni di euro di merci vendute fuori dai confini nazionali e di 147 milioni di euro di prodotti/materie prime arrivate nel nostro territorio. Sono i prodotti del comparto agroalimentare, della chimica farmaceutica e i camper ad incidere in misura maggiore sul nostro export: pesano, infatti, rispettivamente 106 milioni di euro, 140 milioni di euro e 72 milioni di euro; con incrementi percentuali del 27,3%,  del 34%  e del 19,5% su base annua. Da segnalare che il comparto del vino incide per 74 milioni di euro con un incremento percentuale dell’1,2%, nonostante l’annata 2017 abbia registrato la produzione in calo anche del 40% in alcuni territori della provincia.

L’occupazione, purtroppo, registra dati contraddittori: gli addetti sono diminuiti di 728 unità raggiungendo pertanto la cifra di 115.807 occupati, comunque più alta di quella del 2007 ( ultimo anno antecedente la crisi. I settori che hanno inciso in misura maggiore su questa flessione sono l’agricoltura (-584) e i servizi di comunicazione e informazione (-769). D’altro canto cala in modo significativo (-45,9%) il ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni rispetto allo scorso anno.

Nel settore finanziario continua a registrarsi segnali contrastanti: nel trimestre in esame, si verifica un incremento dei depositi bancari del 4,8%, mentre calano gli impieghi bancari del 6,1% e aumentano del 13,1% delle sofferenze anche se in misura minore rispetto al recente passato.

Per quanto attiene il tessuto imprenditoriale, al 30 settembre 2017, le imprese iscritte presso il Registro Imprese della Camera di Commercio di Siena scendono sotto la soglia limite delle 29.000 unità (28.731). Lo stock di imprese flette di 26 unità in termini assoluti rispetto al trimestre precedente e diminuisce di 314 unità rispetto all’anno precedente.

Infine, in appendice, sono analizzate le principali variabili demografiche della provincia di Siena.

Variabili macroeconomiche locali:

Variabile

Variazione congiunturale

Variazione tendenziale

ü   Imprese registrate

-0,09%

 

-1,08%

 

ü   Addetti alle imprese

+1,3%

 

-0,6%

 

ü   CIG

+72,7%

 

-45,9%

 

ü   Esportazioni

+2,3%

 

+23,8%

 

ü   Importazioni

-16,8%

 

+47,5%

 

ü   Saldo bilancia Commerciale

+15,5%

 

+14,6%

 

ü   Impieghi bancari

-1,9%

 

-6,1%

 

ü   Depositi Bancari

+1,3%

 

+4,8%

 

ü   Sofferenze bancarie

-1,4%

 

+13,1%